Ventre piatto – Le scelte che fanno la differenza

hamburger-ventre-piatto-no-junk-food

Come avere il ventre piatto – Non solo un problema estetico

Il fatidico periodo della prova costume è arrivato. Siamo in piena estate e il pensiero che attanaglia molti di noi già da mesi è « come posso fare per avere un ventre piatto?»

Quindi non disperate, c’è sempre tempo!

Ventre piatto: Un’alimentazione sana per un corpo in salute

Il concetto da cui bisogna partire per avere un ventre piatto è sempre lo stesso: correggere alcune abitudini sbagliate.

È l’unico rimedio efficace che vi aiuterà a eliminare quel fastidioso accumulo di grasso sulla fascia addominale.

Per avere una pancia piatta il mix perfetto sarebbe una sana alimentazione e il giusto allenamento.

Prima di dispensare alcuni consigli utili vediamo perché è cosi importante agire sul grasso viscerale che si concentra sull’addome.

Ventre piatto – la giusta alimentazione

La stragrande maggioranza delle persone decide di mettersi a dieta solo per attenuare quel difetto estetico, ignorando che l’accumulo eccessivo di grasso viscerale comporta dei rischi per la nostra salute fisica e metabolica.

La ricerca scientifica ha dimostrato quanto l’eccessivo accumulo porti all’insorgenza di patologie come diabete, malattie cardiache, ipertensione malattie croniche e invalidanti.

 

Inoltre l’eccessiva concentrazione di grasso addominale favorisce l’aumento di una molecola denominata proteina C-reattiva che denota lo stato di infiammazione del corpo con conseguente inibizione delle corrette funzionalità di organi e tessuti vari.

 

Vediamo, perciò, come eliminare la pancia, in particolare, la massa grassa a protezione di quella muscolare!

Vuoi avere un ventre piatto? Fai attenzione a quello che mangi

Per chi aspira ad avere un ventre piatto l’alimentazione è un fattore da non trascurare.

Purtroppo non sempre chi ricorre a una dieta veloce per avere la pancia piatta ottiene i benefici sperati o risultati che siano duraturi nel tempo.

Una dieta ipocalorica dev’essere ben equilibrata in vitamine, lipidi, carboidrati, proteine (preferibilmente vegetali) e sali minerali.

Dunque iniziamo a selezionare, senza indugio, i giusti alimenti!

Alimentazione per pancia piatta – Le scelte che non fanno bene

Bevande alcoliche: rallentano il metabolismo e sono ricche di zuccheri, il cervello non riesce ad avvertire la sensazione di sazietà, cosicché, l’appetito aumenta.

Bibite gassate: contengono anidride carbonica, un gas che favorisce il gonfiore. La maggior parte delle bibite in commercio sono un “boom” di zuccheri e prive dei valori nutrizionali. Meglio evitarle!

Il sale: il suo consumo dovrebbe essere limitato a prescindere, in quanto porta a malattie cardiovascolari e ipertensione, inoltre, il corpo trattiene i liquidi con conseguente gonfiore di pancia.

No al “ junk food : il grasso negli alimenti a rapida preparazione influenza negativamente i batteri buoni dell’intestino.

Latticini: i formaggi grassi e/o molto salati devono essere consumati, generalmente, con una certa moderazione, poiché, possono contribuire all’aumento di peso e dei valori del colesterolo.

Ventre piatto – Nella dieta  le scelte di qualità che aiutano

Mantieni il corpo idratato: bere sempre  il corretto quantitativo di acqua ( preferibilmente con una bassa quantità di sodio) oltre a dare energia, facilita l’eliminazione delle tossine e i processi metabolici.

Consuma a volontà verdura di stagione e 2 volte al giorno la frutta fresca con proprietà antiossidanti, rinfrescanti, dietetiche e depurative come:

  • Bietole
  • Radicchio
  • Anguria
  • Ribes
  • Cetrioli
  • Fagiolini
  • Zucchine
  • Ciliegie
  • Albicocche
  • Prugne
  • Pomodori etc..

Si agli alimenti ricchi di fibre e potassio: legumi, quinoa, farro, grano saraceno, miglio sono da preferire alla pasta in quanto contrastano l’accumulo di grasso addominale.

Centrifugati: facili da preparare in casa sono, senza ombra di dubbio, molto più salutari rispetto a quelli che si trovano in commercio. Oltre ad avere un sapore gradevole, le proprietà nutrizionali, drenanti, anti-age e antiossidanti della frutta e della verdura vengono preservate! Ideali sono:

  • Ananas
  • Pomodoro
  • Cetriolo
  • Finocchio
  • Carote
  • Zenzero
  • Mango
  • Pompelmo etc..

L’attività fisica dev’essere praticata con regolarità per ovviare ad alcuni problemi come disturbi digestivi, pesantezza muscolare, perdita di elasticità.

Brevi allenamenti (sono sufficienti anche 30 ’40’ min al giorno) e a bassa intensità come: aerobica, camminata veloce, yoga e acquagym.

 

Articolo a cura di: 

Francesca Florenzo 

 

 

Prolon Kit Dieta Mima Digiuno