PROLON® È ADATTO A ME?

ProLon® mima il digiuno.
Lo fa in modo sicuro e facile.

Le statistiche evidenziano che chi si sottopone al digiuno, lo fa per svariati motivi.

In particolare:

  • vuole purificarsi;
  • vuole migliorare i valori del sangue o di altri valori corporei;
  • vuole rimettersi in forma e perdere grasso addominale.

 

È stato dimostrato scientificamente che ProLon® è coadiuvante a:

  • migliorare i valori del sangue, dei trigliceridi e del glucosio;
  • mantenere la massa magra con una riduzione del grasso viscerale ed addominale;
  • contrastare l’insulino-resistenza;
  • preservare la densità ossea;
  • rigenerare cellule staminali;
  • migliorare i livelli di colesterolo;
  • mantenere la PCR (Proteina c-reattiva, indice di infiammazione corporea) a livelli ottimali;
  • diminuire i livelli di IGF-1 (fattore di crescita insulino-simile associato all’incremento di mortalità e al danneggiamento del DNA nelle cellule umane).
Acquista subito

Come Assumere ProLon®

La frequenza con cui si può assumere ProLon® può variare da una volta al mese ad una volta ogni sei mesi, a seconda del bisogno e del parere del medico o del nutrizionista.

Durante i 5 giorni del protocollo ProLon® non assumere altri cibi e, preferibilmente, non aggiungere altri liquidi che non siano acqua. Il medico o il nutrizionista può consentire delle eccezioni.

Ritornare al normale regime alimentare per il resto del mese, assicurandosi di sottoporsi ad un giorno di dieta di transizione alla fine dei 5 cinque giorni.

Le istruzioni sono contenute in ogni singolo box ProLon®.

I soggetti sottoposti ai test clinici hanno assunto ProLon® una volta al mese per tre mesi consecutivi.

Non è consigliabile fare ProLon® quando:

  • Soggetti al di sotto dei 18 anni.
  • Donne in gravidanza o durante l’allattamento.
  • Individui allergici alla soia o alle noci, al nickel, al sedano e/o qualsiasi altro ingrediente (vedi sezione apposita).
  • Le persone che soffrono di disturbi dell’alimentazione (anoressia, bulimia, BED).
  • Le persone con BMI minore di 18,5 kg/m2 o con livelli di massa muscolare molto bassi.
  • Persone oltre i 70 anni e/o che risultano cagionevoli di salute (spesso soggette a influenza, febbre, infezioni).
  • Persone affette da rare mutazioni genetiche che bloccano la produzione di glucosio da fonti come glicerolo e amminoacidi.
  • Persone con una storia clinica per patologie cardiovascolari, come l’insufficienza cardiaca.
  • Persone affette da patologie croniche senza l’approvazione del medico curante.
  • Persone che assumono farmaci in cronico senza l’approvazione del medico.
  • Persone che utilizzano insulina o farmaci ipoglicemizzanti, l’abbinamento con la DMD può essere letale.
  • Individui che presentano bisogni dietetici speciali non compatibili con il programma dietetico ProLon.
  • Soggetti con disordini renali o epatici che possono peggiorare a causa dei bassi livelli di glucosio e proteine del ProLon.
  • Persone che hanno la pressione bassa e/o che sono in terapia antipertensiva senza l’approvazione del medico curante.
  • Atleti durante periodi di training o competizione.
prolon consumer