Prevenire il diabete si può? Gli studi di Valter Longo

Allarme diabete: fondamentale conoscere gli strumenti per la prevenzione

Il diabete è un problema sempre più emergente. L’ultimo rapporto annuale dell’ IBDO, evidenzia che, in Italia, il numero di persone affette dalla malattia è in continua crescita, soprattutto in Sicilia, dove interessa circa il 6 % della popolazione. Dati sicuramente sconcertanti che evidenziano quanto sia importante attivarsi nell’individuazione o nella creazione di determinate condizioni che possano essere utili per curare e prevenire il diabete. Ma come combattere il diabete?

Esiste un modo per contrastare il diabete? La scienza dice si!

 

Il diabete è una malattia molto complessa che può condizionare, in maniera rilevante, la vita delle persone che ne sono colpite.

Diverse sono le forme in cui si manifesta, quella più comune e pertanto diffusa è il diabete mellito di tipo II.

L’insulina prodotta dal pancreas, fondamentale per regolare i livelli di glucosio nel sangue, può o non essere sufficiente a soddisfare i bisogni del nostro organismo o non agire in modo adeguato.

Le cellule del corpo, comunque, presentano un deficit nel funzionamento che porta a un accumulo di glucosio nel sangue e quindi all’ iperglicemia. La malattia, senza dubbio, causa grandi rischi per la salute.

Proprio per questo motivo è importante conoscere come prevenire il diabete, in tutte le sue forme, per evitare l’insorgenza di problematiche future.

Come combattere il diabete: Dieta Mima Digiuno efficace nella prevenzione e terapia del diabete

 

Le cause alla base della malattia sono da ricercare in fattori genetici oppure in uno stile di vita malsano. Con “stile di vita malsano” si intende un ambiente poco salutare, un’eccessiva alimentazione o una scarsa attività fisica.

Insomma tutte quelle condizioni poco favorevoli per il nostro organismo!

L’adozione di piccoli accorgimenti, nella vita di tutti i giorni, sicuramente è fondamentale per prevenire il diabete e aiuta anche il paziente a convivere meglio con la patologia.

Le ricerche condotte in ambito scientifico da Valter Longo rappresentano una svolta concreta e innovativa e aprono un nuovo panorama in tema di cura e prevenzione del diabete e di tante altre malattie.

Attraverso gli studi rivoluzionari su genetica, alimentazione e staminali, il prof.re Longo ha individuato nelle strategie alimentari il mezzo per attivare processi di rigenerazione cellulare.

La Dieta Mima Digiuno, messa a punto nel suo laboratorio in quasi 25 anni di ricerca, è la giusta chiave che permette al corpo di rigenerarsi e curarsi.

Prevenire il diabete . dieta mima digiuno

Dieta mima digiuno – prevenire il diabete

Resistenza al diabete: la dieta mima digiuno è in grado di invertirla

 

Nei topi e nell’uomo, la dieta mima digiuno, risulta essere efficace nel contrastare numerosi fattori di rischio associati al diabete e potrebbe portare alla guarigione!

Gli effetti che ne scaturiscono sono i seguenti:

  • Eliminazione del grasso – la DMD innesca processi in cui il corpo inizia a bruciare moltissimo grasso, per lo più addominale che incide sui fattori di rischio del diabete e di altre malattie.
  • Ripristino delle cellule – La DMD sfrutta il meccanismo dell’autofagia, attivando così processi di ripristino delle cellule con conseguente sostituzione delle componenti danneggiate.
  •  Rigenerazione – La DMD è in grado di promuovere l’attivazione di nuove cellule staminali e, quindi, di sostituire le cellule danneggiate con quelle nuove.

Cicli di dieta mima digiuno rigenerano il pancreas

 

Ebbene si, vari cicli di dieta mima digiuno hanno dimostrato una rigenerazione del pancreas: le cellule del pancreas vengono riprogrammate ripristinando la produzione dei livelli di insulina normali.

Attivando la rigenerazione delle cellule pancreatiche, siamo stati in grado di migliorare lo stato di salute dei topi affetti da diabete di tipo I e di tipo II in stadio avanzato e anche di riattivare la produzione di insulina nelle cellule pancreatiche umane da pazienti con diabete di tipo I ”.

* I pazienti diabetici non possono aderire al protocollo senza la consultazione del proprio specialista.

 

Articolo a cura di:

Francesca Florenzo 

Prolon Kit Dieta Mima Digiuno