Malattie Autoimmuni – Gli Studi Clinici della Dieta Mima Digiuno

Malattie autoimmuni e dieta: risultati parziali interessanti con la Mima Digiuno

Il Team di ricercatori dedicato agli sviluppi della Dieta Mima Digiuno è convinto che la stessa rigenerazione multi-sistemica provocata dalla suddetta dieta sia in grado in qualche modo di interferire il progresso delle malattie autoimmuni, che sono causate da un difetto del nostro sistema immunitario.

La Dieta Mima Digiuno per la rigenerazione cellulare

Una cosa è certa: la Dieta Mima Digiuno fa bene.

Induce il corpo a produrre cellule nuove, attivando quella che viene chiamata la rigenerazione multi-sistemica dell’organismo, rallenta di conseguenza l’invecchiamento, migliora la cognitività delle persone.

Ciò non significa che di colpo diverrete dei geni, ma che il vostro cervello sarà più attivo e in grado di dare risposte più immediate – si avvertono più energie e si bilanciano i valori glicemici e della pressione sanguigna.

Non solo: gli studi condotti dal suo creatore, il Prof. Valter Longo dell’IFOM (Istituto di Oncologia Molecolare) e docente della USC (University of Southern California) , dimostrano che la Dieta Mima Digiuno coadiuva la riduzione delle malattie cardiovascolari e dei fattori di rischio come il diabete.

Potrebbero esserci dei risvolti positivi anche sulle malattie autoimmuni

Talvolta può capitare che il nostro sistema difensivo impazzisca e inizi a distruggere le cellule sane del nostro corpo, dando via libera a quelle malate di proliferare e incidere negativamente sulla nostra salute – in alcuni casi possono portare alla morte.

Secondo una dichiarazione rilasciata in un’intervista dal Dott. Longo:

«Chi ha inizi di autoimmunità o potenziale autoimmunità farebbe bene a entrare in questa modalità di prevenzione e vedere come va. Potrebbe essere un primo metodo per verificare se si riescono a eliminare disturbi connessi a malattie autoimmuni ancora in fase iniziale. Visto che gli studi in merito non sono stati ancora completati, a seconda dei casi e se si è disposti a rischiare, è consigliabile parlare con il proprio specialista, che potrebbe individuare una serie di ragioni per cui questa strategia debba essere evitata».

La produzione di cellule staminali porta alla rigenerazione dei tessuti danneggiati

DNA- malattie autoimmuni

Malattie autoimmuni – DNA

Effettivamente, la Dieta Mima Digiuno stimolerebbe le cellule staminali a rigenerare vari tessuti distrutti per poi  produrre cellule nuove e sane.

Prosegue Longo:

«Questa dieta dà un segnale a tutto il sistema di distruggere o ridurre nettamente molti tipi di cellule, incluse quelle del sistema immunitario, probabilmente andando a preferire i globuli bianchi danneggiati e quelli che non vengono utilizzati in quel momento. Non sappiamo bene come riesca a fare queste distinzioni – conclude Longo – ma nei periodi di digiuno molte cellule danneggiate vengono eliminate, mentre viene ridotta al minimo, probabilmente, l’eliminazione delle cellule che sono necessarie».

Se siete arrivati fin qui, probabilmente vorrete provare questo protocollo alimentare. Chi fa al caso vostro?

Il suo nome è ProLon® ed è l’unico modo per fare la Dieta Mima Digiuno bene ed in sicurezza.

È un programma dietetico di 5 giorni che, nutrendo l’organismo, promuove tutti gli effetti benefici della Dieta Mima Digiuno attraverso componenti alimentari totalmente vegetali.

 

 

Prolon Kit Dieta Mima Digiuno