Dieta crudista, perché fa bene consumare frutta e verdura crudi

Detta anche Dieta Raw o Crudismo

Il crudismo o dieta raw è una scelta alimentare in cui si consumano esclusivamente cibi vegetali crudi.

L’intento può essere quello di un periodo di detox, anche per dimagrire.
La decisione più estrema di farla divenire uno stile di vita alimentare quotidiano va sondato con attenzione, dato che si può incorrere in carenze nutrizionali.
In ogni caso, il consiglio è quello di includere nella dieta di tutti i gironi alimenti vegetali crudi.

Vediamo quali sono i benefici

I crudi contengono vitamine e minerali, che ci danno energie e lucidità mentale. Inoltre, contengono enzimi che favoriscono la digestione.
Frutta, verdura e germogli, come pure anche frutta secca e semi oleosi, sono alimenti vivi che ci forniscono energia vitale e ci aiutano a mantenere il buon umore, perché nutrono anche il cervello.

Assumendo cibo crudo ogni giorno, ci assicuriamo il giusto apporto di vitamine e minerali che ci mantengono in salute, oltre alle  sostanze alcaline con proprietà antinfiammatorie, che prevengono l’insorgere di malattie.

Frutta e verdura sono fondamentali per idratare il corpo, soprattutto nei mesi caldi: frutta e verdura crudi, frutta secca e semi oleaginosi, sono anche ricchi di fibre.
In tal caso ne beneficia soprattutto l’apparato digerente, con miglioramento della peristalsi e motilità intestinale.

I cibi crudi aiutano a dimagrire in modo naturale e a mantenere il nostro peso-forma, grazie al loro basso indice glicemico. Abbassando i livelli di colesterolo e glucosio nel sangue e sostengono il sistema cardio-vascolare.
Grazie all’apporto di vitamine, rinforzano il sistema immunitario. L’apporto di minerali essenziali, poi, fa bene alle ossa.

Come e quando fare la Dieta Crudista

Ecco l’importanza di assumere ogni giorno e a ogni pasto almeno una porzione di verdura o frutta cruda.
Basta anche solo un pezzetto, prima di colazione, pranzo e cena, per stimolare gli enzimi digestivi.

Anche un centrifugato o un succo fresco di verdura di stagione va bene.
La frutta, in particolare, è ottima come spuntino tra un pasto e l’altro, sotto forma di frullato o un frutto intero.

Se optiamo per uno snack salutare, possiamo anche scegliere un ortaggio come una carota, un pezzo di finocchio, un gambo di sedato o un cetriolo, oppure qualche mandorla o noce, o semi di girasole o di zucca.

In tal modo agiamo anche sul controllo del senso di sazietà, senza incorrere in crisi di fame.

Se non siamo abituati a consumare frutta e verdura cruda ogni giorno, possiamo introdurli in modo graduale: per esempio con una fresca insalata a pranzo e un pezzettino di un ortaggio a scelta da sgranocchiare prima di cena.

Optare per frutta e verdura biologia e di stagione e la scelta ottimale. Prima di mangiarli è sempre bene lavarli accuratamente con acqua e bicarbonato, soprattutto se si tratta di alimenti non-biologici.

Articolo a cura di:

Corinna Montana Lampo

 

Prolon Kit Dieta Mima Digiuno